Agenzia delle Entrate CAF probelma detrazioni soluzione AIMFI

In questo ultimo mese sono iniziate le operazioni per la dichiarazione dei redditi, all'interno vi è un paragrafo riguardante la detrazione delle spese mediche.

Problema: a parecchi colleghi sparsi su tutto il territorio Nazionale, e/o ai loro pazienti, i Centri di Assistenza Fiscale - CAF di riferimento si sono rifiutati di portare in detrazione le prestazioni ricevute, nonostante fossero regolarmente fatturate e con allegato la prescrizione Medica.

Tutto nasce dalla Circolare n. 17/E della Agenzia delle Entrate del 24 aprile 2015 indirizzata ai Centri di Asistenza Fiscale.

Ci siamo recati presso un ufficio dell'Agenzia delle Entrate per chiedere spiegazioni.

Risposta: vi è stato un errore di interpretazione da parte dei CAF. Questa circolare, con ogetto "scaricare le fatture senza prescrizione medica", riguarda i pre 1999, mentre per i post 1999, non menzionati, prosegue l'emissione delle fatture accompagnate da prescrizione medica per la regolare detrazione.

Se anche tu dovessi riscontrare questo problema, non ti preoccupare, AIMFI sa come intervenire.

Soluzione: si inoltra un'istanza d'interpello ordinario all'ufficio dell'Agenzia delle Entrate più vicino a voi o al vostro paziente.
Solitamente già entro 3 / 7 giorni si riceve risposta. La consegnate al vostro paziente oppure quando la riceve il vostro paziente, ci si reca al CAF presentando copia dell'istanza e la risposta.

Tutti i Massofisioterapisti e studenti di Massofisioterapia in regola con l'iscrizione ad AIMFI hanno ricevuto per email FAC-simile dell'istanza con tutti i dettagli. Se sei regolarmente iscritto e non hai ricevuto l'email segnalacelo.

Attenzione!

devi avere effettuato l'Accesso ed essere in regola con la quota associativa per vedere l'intero contenuto. Se non hai ancora un account Registrati gratuitamente.

Copyright © 2019 AIMFI. Tutti i diritti riservati.